La chiesa della Madonna del Sasso

Il Santuario della Madonna del Sasso

Il Santuario della Madonna del Sasso, dedicato alla Vergine Addolorata, si erge su di un imponente sperone roccioso di granito bianco a strapiombo sul lago. L’edificio, in stile barocco a navata unica, è stato di recente completamente restaurato: l’interno conserva un maestoso ciclo pittorico di Lorenzo Peracino (1771), alcuni preziosi arredi lignei e, sull’altare, una tavola di Fermo Stella, datata 1541.

Dal piazzale del Santuario, definito “il balcone del Cusio”, si apre un panorama incantevole: dai monti dell’Ossola fino alla pianura, il lago d’Orta e le dolci alture circostanti. Nelle giornate più limpide lo sguardo può spaziare sino a Milano e all’Appennino ligure, in una visione indimenticabile da uno dei più rinomati belvedere d’Italia.

La leggenda narra che, intorno all’anno 1500, una bella taverniera di Pella aveva sposato un soldataccio di nome Aycardo. Di ritorno da una missione militare, da una diceria maligna sentì dire che la moglie lo avrebbe tradito con un soldato di stirpe inglese. Aycardo perse la testa: si caricò la donna sulle spalle, la portò sullo scoglio del Sasso e la buttò giù. La poveretta era riuscita ad aggrapparsi ad un cespuglio, ma quando vide il marito affacciarsi al dirupo (questa volta con l’intenzione di salvarla) si lasciò cadere nel vuoto. Sul luogo del misfatto la gente pietosa avrebbe innalzato una croce di legno, poi una cappelletta, ed infine l’attuale santuario. Fin qui la leggenda: la storia scritta invece ricorda di un calzolaio di Boleto, emigrante, che, arricchitosi, finanziò la costruzione della chiesa, del campanile e della casa eremitale. Era l’anno di grazia 1730.

Autore: Mauro De Luca - Azienda: La Piccola Selva - Allestimenti floreali

Articoli correlati:
Le chiese del lago d'Orta
Pacchetti matrimonio al lago d'Orta


 

 

Scopri la Terra dei Laghi




Al servizio degli Sposi


• Abiti da sposa

Suggerimenti per gli Sposi